Scaduto: Coronavirus: approvato il DPCM con le misure in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo 2021

In data 14 gennaio 2021 il Presidente del Consiglio Dei Ministri, Giuseppe Conte, ha firmato il DPCM  contenente le misure per il contrasto e il contenimento dell’emergenza da Covid 19 in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo 2021.
Fra i contenuti del decreto, la conferma della suddivisione in zone gialla – arancione – rossa e le relative restrizioni. Istituita la zona bianca con una incidenza settimanale dei contagi, per tre settimane consecutive, inferiore a 50 casi ogni 100.000 abitanti; tale zona prevede tutte le attività aperte, obbligo di mascherina e distanziamento fisico.
Si ricordano di seguito le misure previste per le diverse ZONE:
Zona gialla:
✔️Spostamenti
Coprifuoco dalle 22 alle 5
Divieto di spostamento tra le regioni (fino al 15 febbraio) salvo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione
Permesso lo spostamento di massimo 2 persone (oltre ai figli minori di 14 anni e i conviventi disabili e non autosufficienti) una volta al giorno per una sola visita ad amici e parenti nella regione
Consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini (quindi anche fuori regione), esclusi gli spostamenti verso i capoluoghi di provincia
✔️ Attività
Impianti da sci chiusi fino al 15 febbraio
Musei e mostre aperti nei giorni feriali
Chiuse palestre e piscine
✔️ Ristorazione
Bar aperti dalle 5.00 alle 18.00 con consumazione al tavolo e asporto
Ristoranti aperti con consumazione al tavolo fino alle 18.00 Take away e delivery fino alle 22.00. Consentita la ristorazione per i clienti degli alberghi.
✔️ Scuole
Didattica in presenza delle scuole superiori tra il 50% e il 75%. Tavoli provinciali coordinati dai Prefetti per l’organizzazione di orari e trasporto pubblico.
✔️ Trasporto
Trasporto pubblico locale e trasporto ferroviario regionale: coefficiente di riempimento non superiore al 50%
Zona arancione:
Come zona gialla con ulteriori restrizioni:
✔️ Spostamenti
Spostamenti solo nell’ambito del proprio comune, salvo che per comprovate esigenze di lavoro, studio, salute o necessità
Permesso lo spostamento di massimo 2 persone (oltre ai figli minori di 14 anni e i conviventi disabili e non autosufficienti) una volta al giorno per una sola visita ad amici e parenti solo nel proprio comune

Consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini (quindi anche fuori regione), esclusi gli spostamenti verso i capoluoghi di provincia

✔️ Ristorazione
Bar: attività sospesa, consentito take away fino alle 18.00
Ristoranti: attività sospesa, consentito take away e delivery fino alle 22.00.
✔️ Attività
Musei e mostre chiusi
Zona rossa:
Come zona arancione con ulteriori restrizioni:
✔️Spostamenti
Spostamenti solo per comprovate esigenze di lavoro, salute o necessità.
Permesso lo spostamento di massimo 2 persone (oltre ai figli minori di 14 anni e i conviventi disabili e non autosufficienti) una volta al giorno per una sola visita ad amici e parenti solo nel proprio comune
Consentiti gli spostamenti, tra le 5.00 e le 22.00, una volta al giorno, verso una sola abitazione privata ,dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini (quindi anche fuori regione), esclusi gli spostamenti verso i capoluoghi di provincia, nei limiti di due persone oltre ai minori di anni 14, alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.
✔️ Attività
Sospese le attività commerciali al dettaglio, tranne generi alimentari e beni di prima necessità
✔️ Ristorazione
Bar: attività sospesa, consentito take away fino alle 18.00
Ristoranti: attività sospesa, consentito take away e delivery fino alle 22.00
✔️ Scuole
Didattica in presenza solo per la scuola dell’infanzia, primaria e primo anno della scuola secondaria di primo grado

Allegato

Vai ad inizio pagina