A tutti i soggetti coinvolti nella vendita e/o distribuzione delle mascherine

La disponibilità sul mercato di diverse tipologie di mascherine fornite ai rivenditori finali in confezioni contenenti un numero di unità elevato (generalmente 50-100 mascherine a confezione), non adeguato a rispondere alle esigenze dei singoli cittadini, comporta la diffusa esigenza di aprire le confezioni per riconfezionarle in un numero più piccolo di prodotto.
Con la presente nota si estende l’applicazione della Procedura regionale all’eventuale riconfezionamento di mascherine o protezioni facciali presso tutti i Punti vendita in cui ciò avviene oltre che presso le Farmacie, al fine di garantirne la distribuzione e vendita nel rispetto delle norme di sicurezza e di igiene del prodotto integro oltre che di completa e corretta informazione sulla tipologia, origine e informazioni di corretto utilizzo (allegato1: Protocollo).

Vai ad inizio pagina